giovedì 16 settembre 2021

Angelica Marini: la “MISS Influencer” Made in Fermano Maceratese

Angelica Marini: la “MISS Influencer
Made in Fermano Maceratese
www.UnioneImprenditori.it  Redazione Centro Italia 16 settembre 2021. Gli obiettivi delle Redazioni Giornalistiche più famose del settore la avevano già notata fin dal 2019 in varie selezioni dei concorsi di bellezza in Riviera Adriatica, fino alla recentissima Finale Marche per MISS ITALIA del 29 agosto 2021. Stiamo parlando di Angelica Marini, stupenda 19enne del FermanoMaceratese, il distretto della Moda Accessori più celebre del mondo per la produzione di scarpe, borse, cappelli con le Griffe di Alta gamma come TOD's dei fratelli Diego e Andrea Della Valle, Cesare Paciotti, Loriblu, Rocco P. (la griffe scelta dalla PopStar Madonna per i suoi Tour). Vengono a produrre scarpe nel distretto del Made in Fermano e Maceratese anche Laura Biagiotti, Fendi (recentemente visitata dal Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli), Prada di Bertelli e Miuccia ( a cui si riferisce la fotocopertina realizzata dalla stessa modella influencer). Le attenzioni della Politica e del Governo Regionale sul Distretto produttivo più importante delle Marche sono sempre puntuali, come la recente visita del Presidente della Regione Dottor Francesco Acquaroli alla sede di produzione Fendi a Porto San Giorgio (ultima fotonotizia in rassegna stampa dai “social” sotto)
sopra e sotto: Miss Angelica Marini in passerella
sopra e sotto: Miss Angelica Marini in passerella e dietro le quinte con la fascia delle più belle finaliste "Miss Bellezza Rocchetta 2021"
sotto: Miss Influencer (di MISS ITALIA) Angelica Marini per FABI shoes 23.9.2021
sotto: la recente visita del Presidente della Regione Marche allo stabilimento produttivo FENDI a Porto San Giorgio
News collegate
il Made in Fermano Maceratese
su GLAMOUR News

domenica 8 agosto 2021

anni '20: gli Imprenditori del Disco “risorgono”, lo afferma AMADEUS DJ Productions TOP TEN Djs Riccione/SIB 1990

 anni '20: gli Imprenditori del Disco “risorgono”, lo afferma AMADEUS DJ Productions TOP TEN Djs Riccione/SIB 1990

www.UnioneImprenditori.it Riviera Adriatica Romagnolo/Marchigiana Luglio / Agosto 2021. La crisi economico pandemica ha generato molte “variabili” negative, ma una “variabile” in positivo è stata riscoperta: la ripartenza di un settore imprenditoriale dato per “morto” con troppa fretta, cioè quello della discografia in vinile. Per questa particolare realtà l'Ufficio Stampa dell'UNIONE IMPRENDITORI ha intervistato un ex DJ piuttosto noto nella Riviera Romagnola (ma anche all'estero) alla fine degli anni '80: AMADEUS DJ Productions, alias del Giornalista fotoreporter Amedeo Recchi Ripani, TOP TEN Djs 1990 Riccione / SIB (Salone Internazionale dei Locali da Ballo – ora Music Inside Rimini). (Domanda): AMADEUS abbiamo visto un video su YouTube dove affermi con decisione che ora si torna al Vinile, come ti sei fatto questa opinione? (risposta): “E' stata una scelta “fisiologica”: mi spiego meglio. Nonostante aver appeso i Vinili al chiodo nell'ormai lontano 1991 non ho mai abbandonato il settore dei Clubbing e delle Discoteche, le ho seguite con moltissimi articoli redazionali che ho prodotto in piena autonomia come giornalista fotoreporter, ma durante la lunga chiusura (attualmente siamo al 18° mese consecutivo) ho sentito il bisogno di ascoltare buona musica da discoteca “Live” cioè suonata da un DJ professionale in una consolle professionale, decidendo così di liberare spazio nella Redazione/Studio per ricollocare il DJ set che non toccavo più da 30 anni. Credo che la stessa cosa sia accaduta a decine e decine di miei colleghi che hanno sentito lo stesso bisogno … “fisico”, per avere benessere morale e psicologico. Da qui la ripartenza. La ricerca on line dei vinili e la riaffermazione dei negozi storici come Disco Più a Rimini”. (Domanda): Molti negozi durante questi lunghi 30 anni di cui parli non ci sono più, prima ancora della crisi è emerso il fenomeno della contraffazione e della pirateria on line. (risposta): “E' vero. L'aver abbandonato troppo in fretta il vinile a favore di nuovi supporti come il CD ha causato tragiche conseguenze: la pirateria prima dei CD e poi del download di programmi musicali abusivi per DJ disonesti. Ricordo con affetto l'amico “DJ Imprenditore” Cenzino Morresi che ha dovuto chiudere un negozio storico in Riviera Adriatica, Disco Story a Civitanova Marche. Il CD era troppo facile da duplicare anche in una cantina o in un sottoscala di Napoli (il fenomeno era perlopiù in mano alla Camorra) e lo si distribuiva attraverso una “filiera esentasse” composta in larga parte da cittadini extracomunitari sulle vie principali dello shopping delle nostre città e sulle spiagge durante il periodo estivo. L'Osservatorio sulla Giustizia, Testata storica che ho fondato al Tribunale di Milano negli anni '90, e la Guardia di Finanza si sono battuti (il primo) per sensibilizzare la cultura sociale sul danno economico e per contrastare il fenomeno con le Forze dell'Ordine. Il Vinile non è possibile duplicarlo in un sottoscala, e dura più a lungo di un CD. Io nella mia “Biblioteca” Discografica ho pezzi vecchi di oltre 40anni in perfette condizioni di ascolto”.

sopra in apertura: AMADEUS DJ torna dopo 30 anni (1991 2021) da Disco Più a Rimini. sopra: Gianni Zuffa, Fondatore Storico di Disco Più a Rimini; sotto: uno splendido scorcio panoramico sulla Riviera Adriatica Romagnolo Marchigiana tra Riccione e Gabicce, per andare sul promontorio del San Bartolo Gabicce Monte Baia Imperiale

martedì 6 luglio 2021

"Liberi di Ballare" !! Ecco il nuovo gruppo sui Social

 "Liberi di Ballare" !!

Ecco il nuovo gruppo sui Social

www.TheObservatory.it corrispondenza dalla Riviera Adriatica Romagnola e Marchigiana 6 Luglio 2021. Una sessantina tra i migliori locali da ballo italiani si sono riuniti in un nuovo gruppo sui social con la denominazione “Liberi di Ballare” (hastag: #liberidiballare). Tra le adesioni anche quella di Tito Pinton del Musica di Riccione/NewYork e del Byblos di Misano Adriatico, ma ci sono anche altri locali importanti tra cui il MIA clubbing di Porto Recanati prima in classifica su Djmag nella top50 2019 e 2020 (LINK)  , il Twiga di Flavio Briatore, il Muretto di Lido di Jesolo (anche questo locale di Tito Pinton), il Sottovento in Costa Smeralda, le Fabrique di Milano, il Bramah e lo Shada di Civitanova Marche, la Baia Imperiale di Gabicce al confine tra Marche e Romagna, e tanti altri come si può vedere dai loghi indicati nella scansione ripresa dalle testate giornalistiche TheObservatory.it e GlamourNews.it . Ovviamente c'è anche l'adesione dell'Unione Imprenditori ( www.UnioneImprenditori.it ) organizzazione di categoria da sempre sensibile alle tematiche turistiche e di intrattenimento.

SILB-FIPE: “COSÌ IL GOVERNO LEGALIZZA L’ABUSIVISMO!”

Il Presidente Pasca: “Chiusi da 18 mesi e senza ristori adeguati. Lo Stato condanna a morte un intero comparto!”

Roma, 22 luglio 2021 -“Se dovesse essere confermata, come pare dalle indiscrezioni che trapelano dalla stampa, la decisione della cabina di regia di continuare a tenere chiuse le discoteche, vorrà dire che il Governo ha, di fatto, deciso di legalizzare l’abusivismo dilagante che continuiamo a denunciare da mesi, senza essere presi minimamente in considerazione! Si balla ovunque e senza controlli, meno che in discoteca, l’unico luogo dove si potrebbero applicare quei protocolli di sicurezza già avallati a suo tempo dal CTS. Ad oggi la situazione è questa e lo testimoniano tutti i giorni decine di foto e video in tutta Italia. Con i locali ancora chiusi andrà sempre peggio. Si tratta dell’ennesimo schiaffo al nostro comparto, una vera e propria pietra tombale su 3.000 aziende destinate a chiudere e a lasciare in strada 100.000 lavoratori. Voglio sperare, quantomeno, che chi di dovere decida finalmente di stanziare risorse adeguate per le nostre aziende, uniche a restare chiuse per 18 mesi!” Questo il duro commento di Maurizio Pasca, Presidente di Silb-Fipe, Il Sindacato Italiano dei Locali da Ballo, la più importante associazione italiana di categoria che raduna il 90% delle imprese del comparto.

AGGIORNAMENTI:

FORSE QUALCOSA STA RIPARTENDO, GLAMOUR News e il DJ Amadeus Production hanno selezionato un breve FacebookVideoStory della bellissima modella Maria Giuditta Papi al Just Cavalli di Milano sabato 23 ottobre 2021 grazie alla "Liberalizzazione" disposta recentemente dal Governo Draghi sulla riapertura al 70° della capienza per i Locali all'aperto (come il Giardino JustCavalli di Milano) e al 50% al chiuso. LINK VIDEOSTORY  

sabato 19 giugno 2021

il BYBLOS 1971 2021 riapre il 26 Giugno 50^ Stagione!! ora con Tito Pinton

  il BYBLOS 1971 2021 riapre il 26 Giugno 50^ Stagione!! ora con Tito Pinton

www.GlamourNews.it 16 giugno 2021 Riviera Adriatica. La Notizia + bella per i giovani e le discoteche: il mitico BYBLOS riaprirà il 26 giugno. APERTURA UFFICIALE SABATO 3 LUGLIO. A dare il “lancio” ufficiale della “good news” via social è stato direttamente Tito Pinton (sopra: la scansione del suo post via facebook), PERSONAGGIO PUBBLICO che non ha bisogno di presentazioni: il Muretto a Jesolo, MUSICA Riccione New York, La Spiaggia di Riccione e ora anche lo storico Byblos sulle colline di Misano Adriatico. Il Byblos questa stagione festeggia il 50° anniversario (1971 2021). Sotto: una recente intervista del TG2 sulla complicata situazione delle chiusure dei locali imposta troppo a lungo dai Governi Conte/Speranza e ora Draghi/Speranza.

News collegate (LINK)

sabato 15 maggio 2021

Shopping Made in Fermano e Maceratese Ecosostenibile col RecoveryPlan

+ Pedali - Paghi !! ... lo slogan per l'iniziativa!!

© Copyright dell'Osservatorio sulla Giustizia: Agenzia Giornalistica:  www.TheObservatory.it 15.5.2021

 Shopping Made in Fermano e Maceratese Ecosostenibile col RecoveryPlan

TheObservatory.it corrispondenza dal Distretto della Moda “Made in Fermano & Maceratese”, Riviera Adriatica. Su suggerimento dell'OSSERVATORIO sulla GIUSTIZIA, L'UNIONE IMPRENDITORI ha aderito alla promozione della iniziativa “Shopping in Bici Made in Fermano e Maceratese” nel distretto produttivo dell'accessorio moda per eccellenza scarpe, borse, cappelli e altri accessori in pelle compreso tra i comuni delle ex province di Fermo e Macerata, in particolare – partendo dalla costa all'entroterra – Civitanova Marche, Porto Sant'Elpidio, Porto Potenza Picena, Montecosaro, Casette d'Ete frazione di Sant'Elpidio a Mare, Montegranaro, Torre San Patrizio, Fermo, Morrovalle, Monte San Giusto, Corridonia, Macerata, Grottazzolina, Servigliano, Montappone, Francavilla d'Ete, Tolentino. I nomi più famosi del mondo hanno la filiera produttiva in questo territorio, riconosciuto per numeri e qualità il più famoso ed apprezzato del mondo, nonostante le crisi precedenti e il terremoto che ha colpito in particolare il versante orientale della catena dei Sibillini. Qui hanno la sede produttiva imprenditori come Cesare Paciotti con show room / store facilmente raggiungibile in bicicletta dalla stazione centrale di Civitanova Marche (le bici si possono caricare in tutti i treni regionali) vedi foto panoramica sopra tratta da Google map. Dopo aver fatto visita alla Cesare Paciotti, con “due pedalate in più” si può raggiungere il “Quartier Generale” della TOD'S di Diego e Andrea Della Valle con l'outlet per la vendita diretta delle prime linee originali “appena sfornate” dalla produzione. Vista la previsione di investire la più grande fetta del Recovery Plan su questo obiettivo, cioè quello di sviluppare sensibilità ecosostenibili, il Direttore dell'OSSERVATORIO sulla GIUSTIZIA ha chiesto via PEC al Presidente Mario Draghi di studiare un sistema per invogliare il cittadino ad utilizzare la bicicletta, in particolare la “Creazione di Stato” di un “GEOLOCALIZZATORE/contapedalate” Unico Biometrico e Personale (anche per i minorenni che utilizzano la bici per andare a scuola o per altri motivi di divertimento) VALIDO SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE ED EUROPEO da applicare alla bicicletta che si sta utilizzando di volta in volta (e non allo smartphone altrimenti va in crash) con il quale il Ministero delle Finanze possa calcolare il numero di pedalate effettivamente poste in essere dal cittadino-contribuente (e dai suoi figli che ancora non fanno la dichiarazione dei redditi ovviamente) a cui verranno scalate proporzionalmente le imposte. Il nuovo “Contapedalate di Stato” dovrebbe essere creato con una “logica ergonomica a riconoscimento facciale” come una sorta di “orologio da polso” con cinturino, facilmente smontabile ed applicabile sul manubrio della bicicletta che si sta utilizzando di volta in volta. In pratica una persona più pedala e meno tasse paga. Perché è inutile costruire tante nuove piste ciclabili se poi le persone non le utilizzano.

sotto: scansione Google map del Distretto del Made in Fermano & Maceratese

con alcuni Beni Culturali Storici da RISTRUTTURARE grazie ai fondi del Recovery Plan, tra cui (URGENTISSIMO prima che crolli definitivamente con una ulteriore piccola scossa di terremoto!!) la torre medievale voluta da Papa Pio II alla metà del '400 nel territorio di Santa Maria Apparente lungo la ciclabile del Parco Fluviale del Chienti, Comune di Civitanova Marche in fotocopertina del servizio

* nota al "Contapedalate di Stato" occorre non confondere l'iniziativa dell'Osservatorio sulla Giustizia "+PEDALI -PAGHI" con altre analoghe iniziative locali sparse qua e là di alcune case software per "app" telefonini smartphone!! occorre un apparecchio unico alternativo allo smartphone . Il telefonino non può fare tremila cose insieme: telefonare, fare video, fare foto, navigare su internet chattare, scaricare mille app proposte da mille case software!! con una ulteriore app l'apparecchio andrebbe sicuramente in "crash". Per contare concretamente i chilometri percorsi e "pedalati" occorre un apparecchio a parte CHE FACCIA SOLO QUELLO: contare le pedalate del cittadino contribuente per dare il dato concreto al Ministero dell'Economia e Finanze che potrà calcolare con precisione la Base Imponibile di ogni singola persona. Inoltre la detrazione delle imposte dovrà essere significativa e non limitata e con "vincoli burocratici eccessivi" altrimenti il Recovery Ecologico sarà un flop.

sotto: un esempio, con lo slogan sul quadrante per ricordare agli "svogliati" l'impegno a pedalare per almeno un chilometro al giorno (il giro del quartiere anziché fatto con la macchina inutilmente, ma pedalato in bici)


Global Healt Summit G20 Roma 21 Maggio 2021
Roma, 21 maggio 2021: Ursula Von der Leyen ha partecipato con Mario Draghi al summit mondiale G20 sulla salute che si è celebrato nella capitale italiana. Le due alte Cariche Istituzionali europee hanno ricevuto in tempo utile la comunicazione dell'Iniziativa ECOLOGICA per la SALUTE denominata "+Pedali -Paghi" (notifica via PEC Posta Elettronica Certificata del 15 Maggio 2021 ore 13,24). E' giusto riconoscere un concreto e sostanzioso benefit fiscale a chi usa comportamenti ecosostenibili e concreti a beneficio della propria e dell'altrui SALUTE, a salvaguardia del PIANETA.

ATTENZIONE!! L'iniziativa con lo slogan "+Pedali -Paghi" deve intendersi al LIVELLO NAZIONALE e non solo relativamente al nuovo Parco Fluviale Ciclabile del "Made in Fermano Maceratese". Sotto: la recensione come migliore (attuale) Ponte ciclabile dell'intera Riviera Adriatica Marchigiano Romagnola secondo l'opinione del Giornalista Fotoreporter Ambientalista Amedeo Recchi Ripani. Se la tabella di marcia relativamente al parco fluviale ciclabile "Made in Fermano Maceratese" avrà sviluppi positivi, probabilmente il Ponte di Fano verrà superato in bellezza e lunghezza da quello di Civitanova Marche / Porto S. Elpidio

In Spiaggia e in Disco solo in BICI !!

(risparmierete in tempi e costi di parcheggio, code, traffico, benzina, multe ... e SALUTE!!!)

sopra: la ciclabile più bella in assoluto: quella di RICCIONE !! (scatto sul lungomare sud verso Misano, Cattolica, Gabicce collegate ottimamente senza soluzione di continuità); sotto: l'alba sulla ciclabile tra Riccione, Misano Adriatico, Cattolica e Gabicce
sotto: una splendida panoramica sulla ciclabile della "Baia degli Angeli" di Gabicce, Parco area protetta del San Bartolo)

News collegate

Al Ministro dell'Istruzione e ai Dirigenti scolastici:
Civitanova Marche Fano in Bici? si può fare!!
Testimonial: Miss Civitanova (Miss ItaliaAlice Peter di Fano

Ciclabili (servizio di Luglio 2020)

The Observatory: LE CICLABILI IN RIVIERA MARCHIGIANO-ROMAGNOLA (theobservatoryofjustice.blogspot.com) 

Servizi sulle Ciclabili 2015

UNIONE IMPRENDITORI: La Bici salverà il Mondo ... e l'economia!!

sorro: DOCUMENTI UFFICIALI SUL MADE IN FERMANO MACERATESE

AFFISSIONE ALBO PRETORIO COMUNE DI FERMO PER 60 GIORNI

articolo Corriere di Macerata gennaio 2000

E' giusto che lo Stato riconosca uno sconto sulla base imponibile fiscale del Cittadino Contribuente che usa in modo continuativo la bici: con il miglioramento della sua salute graverà meno sulle Casse del Servizio Sanitario Nazionale. Il Recovery Ecologico deve servire a questo altrimenti sono solo “Grandi Chiacchiere Europee”. Lo Stato, di contro, dovrebbe aumentare le sanzioni stradali a chiunque venga beccato alla guida di un veicolo altamente inquinante. Sotto: uno scorcio sull'area naturalistica del Parco Fluviale del Chienti su cui verrà costruito il nuovo ponte ciclabile


sotto, ALTRO ESEMPIO CONCRETO di possibilità SHOPPING TURISTICO ECOSOSTENIBILE IN BICI+TRENO: chiunque, partendo col frecciabianca da Milano o da altre località italiane (o col treno Regionale se provenienti dalle stesse Marche) può caricare la bici sul treno e poi raggiungere in breve tempo anche l'outlet/fabbrica di produzione della celeberrima Griffe FENDI a Porto San Giorgio, sempre nel distretto del Made in Fermano Maceratese. Sotto: la Fotonotizia lanciata su Facebook dal Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli con Serge Bronschwig (AD Fendi), Stefania Lazzaroni (DG Altagamma), Alexander Boquel (Direttore Mestieri d'Eccellenza per LVMH) al fine di realizzare programmi per la fruizione della catena del lusso/Moda/Enogastronomia/Turismo nell'ottica dell'ecosostenibilità prevista dal Recovery Plan

sotto: "Shopping in Bici? Perché no?" con i nuovi percorsi ciclabili si arriva in breve tempo e con poche pedalate al Quartier Generale Outlet Griffes CESARE PACIOTTI (vicino al Torrione Medievale voluto da Papa Pio II nella metà del '400) e da TOD'S dei Della Valle (vicino all'altro luogo delle Fede per il Turismo Religioso Santa Croce)



sopra e sotto: Cesare Paciotti ripreso dagli obiettivi di
Amedeo Recchi Ripani direttore di GLAMOUR News

sopra: Cesare Paciotti con la sua nuova compagna entrambi in BICI salutano il capo della locale Confindustria Germano Ercoli con sua moglie (entrambi "sbalorditi" dal comportamento "Social dandy" del famoso stilista)


se poi ci mettiamo anche una bella e brava MISS Influencer come Angelica Marini Miss Bellezza Rocchetta Marche 2021 (MISS ITALIA) proveniente da Porto Sant'Elpidio (nel Cuore del Distretto) per promuoverne ulteriormente le Eccellenze con dei Lanci sui "social" ... si potrebbero dare opportunità di impiego alle giovani studentesse e lavoratrici (così come richiesto da Ursula Von Der Leyen)
sotto: sempre la "Miss Influencer" del Made in Fermano Maceratese ANGELICA MARINI (Miss Bellezza Rocchetta Marche di Miss Italia): "fotocronacaComposit di FacebookStory per FABI shoes, Griffe di altagamma a Monte San Giusto, località facilmente raggiungibile in bici come ideato dalla CAMPAGNA AMBIENTALISTA "+Pedali -Paghi"


ecco perché la Thumberg ha definito le iniziative proclamate dagli Stati tanti "Bla Bla Bla":

si pubblica uno stralcio sul discorso conclusivo del G7 (presidenza di turno U.K.)

G7 Clima e ambiente: comunicato dei ministri

Pubblicato il 21 maggio 2021

«Noi, ministri del G7 responsabili per il clima e l'ambiente, ci siamo riuniti il 20-21 maggio 2021. Mentre continuiamo ad affrontare la pandemia in corso, riconosciamo con grave preoccupazione che le crisi senza precedenti e interdipendenti del cambiamento climatico e della perdita di biodiversità rappresentano una minaccia esistenziale per la natura, le persone, la prosperità e la sicurezza. Riconosciamo che alcuni dei principali fattori trainanti della perdita di biodiversità globale e del cambiamento climatico sono gli stessi che aumentano il rischio di zoonosi, che può portare a pandemie. La Commissione sottolinea la necessità di un'azione urgente e concreta per procedere verso la sostenibilità globale, mitigare e adattarsi ulteriormente ai cambiamenti climatici, nonché arrestare e invertire la perdita di biodiversità e il degrado ambientale. Riconosciamo che il cambiamento climatico e la salute dell'ambiente naturale sono intrinsecamente collegati e garantiamo che le azioni che variamo massimizzino le opportunità per risolvere tali crisi in parallelo».


In sintesi i giovani manifestanti hanno inteso dare risalto alla totale inefficienza delle riunioni ministeriali del G7 visto che da maggio a ottobre in concreto non è stato fatto nulla per impedire l'uso smodato e inutile delle autovetture e degli autoveicoli inquinanti. Tenendo presente che anche le auto elettriche inquinano (le PM10 sono prodotte in particolare dalle brusche frenate delle quattroruote con la polvere dei pneumatici e delle pasticche dei freni), nulla è stato fatto per eliminare il parco automezzi pubblici diesel vecchi, come invece ad es. voleva fare molti anni fa il Presidente Formigoni in Lombardia: ricordiamo tutti che il Governatore circolava con una ammiraglia grigia della BMW con le scritte laterali “Hydrogen” e minacciava di trasformare nel breve periodo tutto il parco automezzi pubblici della regione convertendoli ad Idrogeno … chissà perché subito dopo queste dichiarazioni gli è piombato addosso al grattacielo Pirellone (Sede della Regione Lombardia) un aereo cesna, quasi a voler rappresentare l'11Settembre Meneghino. In sintesi, visto che anche le auto elettriche e ad idrogeno inquinano (per i motivi suesposti e per tutti gli altri materiali delle componenti), si deve insistere sull'obbligatorietà dell'insegnamento dell'uso della bici nelle scuole, con guide pratiche e lezioni di guida della bici durante le ore di ginnastica. E' importante incentivare l'uso della bici per tutti gli “svogliati” o per chi è abituato alla estrema e inopportuna “comodità” di prendere la macchina anche per fare il giro del quartiere o per andare a comprare le sigarette o il giornale: andrebbe inserita nel codice della strada la sanzionabilità di tali “allegri” comportamenti.


sopra: “+Pedali -Paghi” Giornalisti “AntiBlaBlaBla” che si adoperano con COMPORTAMENTI CONCRETI : Tabitha Morgese di Tele Roma 56. I Giornalisti dovrebbero essere i primi a dare un esempio concreto alla collettività. Sotto JFK
"Lo Stato SIAMO NOI"

è in sintesi il concetto del Presidente USA JFK Kennedi: discorso di insediamento 20 gennaio 1961 «My fellow Americans, ask not what your country can do for youask what you can do for your country : Non pensate a cosa l'America possa fare per VOI Cittadini, piuttosto pensate a cosa potete fare VOI per l'America» rectius: non aspettate che i grandi potenti dell'Europa si muovano per l'AMBIENTE, FATELO VOI DIRETTAMENTE con ogni vostro singolo comportamentoBUTTATE VIA LE CHIAVI DELLA MACCHINA, ANZI VENDETELA!! USATE ESCLUSIVAMENTE BICI E TRENO O MEZZI PUBBLICI ECOLOGICI (DIFFIDATE VIA PEC L'AMMINISTRATORE LOCALE CHE NON RENDE ECOSOSTENIBILE IL PARCO AUTOVEICOLI PUBBLICI); INVECE DI ACCENDERE IL RISCALDAMENTO METTETEVI UN MAGLIONE IN PIU' O, PER I PIU' “IMPEGNATI” NELLA SALVAGUARDIA DELL'AMBIENTE, NON ACCENDETE MAI IL RISCALDAMENTO, SI PUO' GIRARE BENE IN CASA ANCHE COL GIUBBOTTO; NON COMPRATE BEVANDE CONTENUTE NELLA PLASTICA MA PRENDETELE SFUSE: A ROMA CI SONO MOLTISSIME FONTANELLE DI ACQUA POTABILEconsumate meno energia corrente elettrica e forza motrice possibile: si può anche lavare a mano i panni delicati ma anche i jeans o altri capi più “impegnativi” riempiendo di pochi litri d'acqua la vasca da bagno, questo “lavoro” può anche farvi stare più in forma, si bruciano più calorie e si consuma molta meno acqua; invece di tirare lo sciacquone del bagno (mediamente 5 litri) usate il secchio d'acqua sporca dei panni lavati ATTENZIONE ANCHE L'ITALIA E' GIA' IN CRISI DI FORNITURE DI ACQUE SPONTANEE!! Non usate l'aria condizionata in casa o in autovettura (che avreste già dovuto vendere!!). Per i più “BRAVI”: vendete il frigorifero e comprate solo quotidianamente cose fresche, risparmierete sul cibo da buttare e risparmierete un “botto” nella bolletta della luce (il frigorifero e la lavatrice sono i due elettrodomestici che gonfiano di più la bolletta). Io che ho scritto questo servizio (Amedeo Recchi Ripani) già faccio tutte queste cose dal Giubileo del 2000 per un VOTO (in realtà sono tanti voti) che ho fatto a San Giovanni Paolo II per l'accettazione del Priorato del Sacro Ordine di Gesù (in ottemperanza di quanto è stato detto: “Vendi tutto ciò che hai e seguimi” LINK ).  Se farete tutte queste cose insieme vi accorgerete di quanti soldi in più vi rimarranno per tutte le altre cose che vi piace fare e i VOSTRI FIGLI vi ringrazieranno per avergli lasciato una TERRA più vivibile e bella.



sotto: il torrione medievale voluto da Papa Pio II non solo per coprirsi la ritirata da eventuali attacchi dei mussulmani di Maometto II ma anche per recarsi, difeso dalle sue milizie, al Santuario di Santa Maria Apparente a poche centinaia di metri
sotto: Abside / Sagrestia del Santuario con la raffigurazione di Maria Santissima (pala su tela di autore ignoto) che appare al contadino Vico Salimbene (a sinistra) nel 1411 ed indica cosa dovrà fare per la Fede; il Torrione di Papa Pio II a poche decine di metri di distanza però doveva ancora essere costruito (intorno al 1460) l'artista che ha realizzato il dipinto non lo sapeva: è più probabile, quindi, che l'autore del dipinto rinascimentale probabilmente risalente al '500 volesse raffigurare nella scena anche le successive apparizioni della Vergine Santissima datate intorno al 1470, circa dieci anni dopo la costruzione del Fortilizio (la bolla è negli archivi comunali)
sotto: il vialone d'accesso da Via del Torrione di Papa Pio II, il percorso di Fede è allacciato alle piste ciclopedonali del Parco fluviale del Chienti

Pagina Ufficiale Made in Fermano Maceratese


sabato 27 febbraio 2021

PENNESI Primavera Estate 2021

PENNESI Primavera Estate 2021

fotocopertina: con le nuove collezioni Sportswear Uomo by Zlatan Ibrahimovic

sotto: una Fotorecensione pubblicata da GLAMOUR News punto it per le nuove collezioni donna Primavera Estate 2021 di STELLA McCARTNEY, la figlia del "Baronetto di Sua Maestà" SIR. PAUL McCARTNEY. Anche questa collezione è prodotta sul rispetto dei temi ambientali.

via Duca degli Abruzzi Civitanova Marche Centro

LINK Precedenti News e Recensioni fotogiornalistiche 

venerdì 12 febbraio 2021

WeekEnd di San Valentino: corsa allo “Shopping del Cuore”

 WeekEnd di San Valentinocorsa allo “Shopping del Cuore

UnioneImprenditori.it 12 Febbraio 2021 Riviera Adriatica. Il calendario 2021 di Febbraio premia il commercio di San Valentino per la collocazione della Festa degli Innamorati fissata a Domenica prossima, in modo tale da permettere a tutti gli amanti dello “Shopping del Cuore” di fruire dei giorni più piacevoli del WeekEnd: Venerdì 12, Sabato 13 e Domenica 14 Febbraio. Uno dei “Centri Commerciali Naturali” con più appeal turistico/ricettivo del Centro Italia è quello compreso nel “Quadrilatero della Moda” di Civitanova Marche, città capofila del Distretto del “Made in Fermano & Maceratese” (LINK)  famoso nel mondo per la produzione degli accessori moda più importanti nel total look: Scarpe, Borse e Cappelli. In fotocopertina (a cura del Giornalista fotoreporter Amedeo Recchi Ripani, dell'Ordine dei Giornalisti di Milano OdG.Mi.it) è raffigurato il Palazzo Comunale, Palazzo Sforza, uno spicchio della Nobiltà Milanese nel cuore del centro Italia, addobbato per le festività Natalizie: quella di San Valentino infatti è la festa più “preziosa” per i commercianti subito dopo quella più importante dell'anno relativa agli acquisti dei regali natalizi. Saldi in corso, zona gialla e mascherine favoriranno una pur parziale ripresa dell'economia “mordi e fuggi” in Riviera. (sotto: via Duca degli Abruzzi, Corso Dalmazia, Corso Umberto I, Poste Centrali / Stazione ferroviaria uno scorcio del “Quadrilatero della Moda” di Civitanova Marche)